Ritorno ad Abbey Court, storia di un amore che non può e non deve essere vissuto

E anche oggi sono qui per raccontarvi una storia d’amore. La storia di un amore impossibile e tormentato. La storia di un amore che non avrebbe mai nemmeno dovuto nascere, ma avrebbe dovuto essere soffocato e dimenticato fuggendo il più lontano possibile. Perché anche se il cuore e i sensi di Olivia non potrebbero mai appartenere a nessun altro se non a Jeremy, lui è sposato. E ad aggravare la situazione è sposato con Elizabeth, la cugina di Olivia. Una storia d’amore destinata a un epilogo di sofferenza e dolore quella dei protagonisti di Ritorno ad Abbey Court.

clicca sull’immagine e leggi anche gratis

Un storia che parla di un piccolo paese nella soffocante e ipocrita provincia inglese. Di due cugine agli antipodi. Di un uomo affascinante e ricchissimo. Di un matrimonio basato su un segreto inaccettabile. E del tormento di un amore impossibile. Un amore che non può ma, soprattutto, non deve essere vissuto. Olivia lo sa, ma Jeremy è tutto ciò che vuole e che la completa. Anche se Jeremy è di un’altra donna. Ma l’amore e la passione sono impossibili da controllare. In qualche modo trovano sempre la strada per prendere il sopravvento e gettare le anime degli esseri umani nel caos più totale. E quando si supera quel momento non si può più tornare indietro.

E ora, nell’attesa che i nostri cuori palpitino all’unisono con quelli di Olivia e Jeremy, un piccolo spoiler come antipasto!


Olivia lo guardò negli occhi e vi lesse l’infinito e il tormento straziante dell’impotenza, mentre sentiva il suo cuore che cominciava a martellare nel petto.
Per un istante ebbe la certezza che le sarebbe stato impossibile allontanarsi da lui.
«Dobbiamo fermare tutto questo» ripeté piano senza riuscire a distogliere gli occhi da quelli di lui.
«Lo so – sussurrò di nuovo Jeremy – ma non credo di volerlo fare».
Rispondendo a un impulso istintivo Olivia si avvicinò e alzandosi in punta di piedi posò le sue labbra su quelle dell’uomo.
Lui la avvolse in un abbraccio disperato assaporando il suo profumo, di cui era certo non avrebbe più potuto fare a meno.
Intensificò il bacio quando lei dischiuse le labbra e lei ricambiò con passione.
Anche in quel momento il telefono di Jeremy abbandonato sulla scrivania si mise a trillare ma entrambi ignorarono quel rumore che si perse lontano.
Senza sciogliersi dall’abbraccio, le labbra di Jeremy scesero sul collo di Olivia procurandole una serie di brividi lungo la schiena mentre lui la guidava con il suo corpo verso la stanza da letto.
Percepì le sue mani calde che si infilavano sotto la maglietta e la aiutavano a sfilarla per gettarla chissà dove mentre lei gli sbottonava la camicia e la faceva scivolare dalle spalle lungo le braccia e cadere a terra.
Arrivarono, senza staccare i loro corpi, all’immenso letto matrimoniale dove Jeremy la adagiò dolcemente per poi afferrare i suoi blue jeans, sbottonarli e aiutarla a sfilarli lasciandoli cadere sul tappeto morbido.
«Dobbiamo fermarci – sussurrò lei con la voce incrinata – finché siamo in tempo».
«Non siamo più in tempo» disse lui con voce arrochita dal desiderio prima che le sue labbra tornassero a baciare quelle di Olivia con passione.

Clicca sull’immagine e leggi anche gratis

Disponibile su Amazon in formato cartaceo ed ebook, anche GRATIS con KindleUnlimited, cliccando qui: Ritorno ad Abbey Court.

I commenti sono chiusi.