Love Today, i miei romance contemporanei con l’intervista degli amici di L’autore che non ti aspetti dove parlo del mio Ritorno ad Abbey Court e dell’amore impossibile tra Olivia e Jeremy

E parliamo ancora di Love Today… i miei romance contemporanei con la bella intervista che mi hanno fatto su facebook gli amici di L’autore che non ti aspetti dove ho parlato di me e del mio ultimo romance Ritorno ad Abbey Court disponibile in cartaceo ed ebook anche gratis per chi ha l’abbonamento KindelUnlimited.

Leggi RITORNO AD ABBEY COURT anche GRATIS

È OGGI CON NOI, QUI A “L’ AUTORE CHE NON TI ASPETTI” CARRAGH SHERIDAN CHE CI PARLERÀ DEL SUO NUOVO LIBRO “RITORNO AD ABBEY COURT”
CIAO CARRAGH E SOPRATTUTTO GRAZIE DI ESSERE ANCORA UNA VOLTA QUI CON NOI PER PARLARCI DEI TUOI LIBRI.
Grazie a voi di avermi ospitato di nuovo in questa bellissima pagina.
NEL TUO ROMANZO CI PORTI NELLA PROVINCIA INGLESE CHE DALLE APPARENZE SEMBREREBBE MONOTONA E PRIVA DI ATTRATTIVE ANCHE SE SI SCOPRE BEN PRESTO CHE NON È COSÌ. COME MAI QUESTA SCELTA E SOPRATTUTTO LA CONTRAPPOSIZIONE CON NIZZA CITTÀ TURISTICA E COMPLETAMENTE DIVERSA DALLA CAMPAGNA BRITANNICA?
Come dici tu effettivamente la provincia inglese sembra tranquilla ma, almeno nel mio romanzo, ribollono gli animi, sopratutto si seppelliscono segreti scomodi. Nizza è la scelta della protagonista come via di fuga, vuole studiare arte e sceglie quella città della Francia, poi decide di rimanerci e farne la sua casa. In realtà la scelta di una connotazione differente dall’Inghilterra per Olivia è più un discorso di aver scelto la Francia, non tanto Nizza in quanto tale.
OLTRE ALLA CONTRAPPOSIZIONE DEI LUOGHI IN CUI SI SVOLGE LA STORIA C’ È ANCHE UNA FORTE CONTRAPPOSIZIONE FRA OLIVIA E LA CUGINA ELIZABETH. QUANTO LE DIVERSITÀ DI QUESTI DUE PERSONAGGI SONO IMPORTANTI NEL DIPANARSI DELLA VICENDA CHE MAGISTRALMENTE RACCONTI?
Se non ci fosse la netta differenza tra le due protagoniste la vicenda non starebbe in piedi. Come se non esistesse il rapporto conflittuale di Olivia con la madre che, da sempre, avrebbe desiderato avere una figlia come Elizabeth molto più simile a lei. Diciamo che per Olivia oltre alla radicale e profonda diversità con la cugina, alla quale è legata come a una sorella, pesa e fa soffrire il continuo confronto che la madre fa tra le due, si sente ferita dal non essere mai stata accettata per quello che è. Da lì la scelta di una vita lontana e differente che le permetta di non fingere più.
PERCHÈ LA SCELTA DI PRESENTARE ELIZABETH ED OLIVIA COME CUGINE E NON COME, AD ESEMPIO SORELLE, PER ACCENTUARE ANCOR DI PIÙ LE DIFFERENZE FRA LE DUE?
Se fossero state sorelle avrebbero avuto la stessa madre, per cui la gestione dei rapporti interni alla famiglia sarebbero stati ingestibili, oltre che claustrofobici. Inoltre in un caso simile per Oliva mantenere i segreti di Elizabeth sarebbe stato a un certo punto insostenibile e la madre prima o poi avrebbe saputo. Invece in questo romanzo Catherine (la madre di Olivia) non saprà mai la verità sulla nipote e rimarrà convinta della sue perfezione. In ogni caso sono cugine, quasi coetanee e cresciute legate come sorelle. Per cui la scelta di non farle sorelle è stata solo una questione strategico/tecnica di economia del romanzo.
UNA DOMANDA UN PÒ PIÙ PERSONALE. TI SENTI PIÙ ELIZABETH O PIÙ OLIVIA O IN LORO CI SONO TUTTE LE SFACCETTATURE DELLA TUA PERSONALITÀ?
Nessuna delle due. Sono due personaggi che sono entrambi lontani dal mio modo di essere. Di Olivia forse ho solo la difficoltà a mantenere e avere segreti, infatti non ne ho e chiedo di non raccontarmeli. Ho una pessima memoria e sono allergia all’ipocrisia.
OLTRE ALLE DUE CUGINE QUAL È IL PERSONAGGIO CHIAVE DEL TUO SCRITTO E PERCHÈ ?
Direi che è Jeremy Stephen Stanton, il coprotagonista maschile che è poi il fulcro intorno a cui gravita tutto. Due donne, un uomo da dividere, prodromo di disastri epocali!
A PRIMA VISTA ED AD UNA ANALISI SUPERFICIALE IL TUO SCRITTO POTREBBE SEMBRARE UNA SEMPLICE STORIA D’ AMORE MA ANDANDO AVANTI CON LA LETTURA CI SI RENDE CONTO CHE C’ È MOLTO DI PIÙ. INTRIGO, MISTERO, SUSPENSE, GELOSIA E PAURA. QUALI SONO LE TEMATICHE PIÙ IMPORTANTI DEL TUO LIBRO E PERCHÈ?
Amore, quello forte che vince ogni cosa ma distrugge gli animi, senso di colpa, gelosia e la difficoltà della gestione dei rapporti familiari dove solitamente chi ti fa più male sono le persone a cui vuoi più bene.
A CHE GENERE DI LETTORI È RIVOLTO IL TUO ROMANZO E A CHI LO CONSIGLIERESTI?
È rivolto e lo consiglierei a chi ama sviscerare le sfaccettature dei rapporti interpersonali, a chi ama le storie d’amore tormentate ma intense ma naturalmente che vanno a finire bene.
GRAZIE CARRAGH DI ESSERE STATA QUI CON NOI. RICORDIAMO CHE IL LIBRO “RITORNO AD ABBEY COURT” È DISPONIBILE SULLA NOSTRA BACHECA ED AL SEGUENTE LINK: Ritorno ad Abbey Court.
GRAZIE A TUTTI PER L’ ATTENZIONE E BUON WEEK- END.
Grazie a voi per l’ospitalità e a tutti i lettori un augurio di rivederci presto.

I commenti sono chiusi.